Grazie all’investimento della World Class Research Infrastructure (WCRI), l’Università di Padova ospiterà il primo computer quantistico general purpose in Italia a ioni intrappolati.

Questo l’obiettivo del progetto denominato Quantum Computing and Simulation Center (QCSC), guidato dal Dipartimento di Fisica e Astronomia di Padova insieme a un consorzio di enti di ricerca, aziende private e istituzioni pubbliche di altissimo livello, come Cineca e INFN.

Maggiori informazioni al link https://qtech.unipd.it/quantum-trapped-ion-computer-padua